ISOLA ECOLOGICA E RIFIUTI

ISOLA ECOLOGICA

Il Centro di Poliraccolta si trova in via Ingussano (dietro il cimitero) ed è gestito dagli operatori della società LA BI.CO DUE a socio unico di Lograto.
Vanno conferiti tutti quei materiali che possono essere raccolti in materia differenziata:
 

  • SCARTI VEGETALI
  • CARTA E CARTONE
  • VETRO
  • LATTINE E CONTENITORI DI PLASTICA PER LIQUIDI
  • ABITI USATI E SCARPE
  • SCARTI DI LEGNO
  • ROTTAMI DI FERRO
  • PILE
  • BATTERIE E FARMACI SCADUTI
  • FRIGORIFERI
  • TELEVISORI


Per accedere all'Isola Ecologica è necessario essere in possesso della TESSERA ACCESSO ALLA PIATTAFORMA ECOLOGICA rilasciata dall'Ufficio Tributi del Comune di Coccaglio.


RACCOLTA RIFIUTI

Azienda gestione servizio: LA BICO DUE SRL

Il servizio di raccolta "porta a porta" prevede l'utilizzo di contenitori monofamiliari, uno per ciascuna delle frazioni di rifiuto raccolto, che verranno vuotati secondo specifica frequenza e calendario (si veda fondo pagina).
Si tratta di una scelta imprescindibile se si vuole veramente tutelare l’ambiente e ridurre il consumo globale dell’energia impiegata per la produzione di materie prime.

Ad ogni famiglia vengono consegnati contenitori per la raccolta di:

  • carta e cartone
  • vetro-lattine
  • imballaggi in plastica (sacco)
  • vegetale (sacco a cura del cittadino)
  • frazione organica (scarti della cucina)
  • un contenitore carrellato per il rifiuto indifferenziato, ovvero i rifiuti residui della raccolta differenziata. 

 Il contenitore per l’indifferenziato è dotato di un rilevatore elettronico (“Tag”), che permette la registrazione dell’effettivo svuotamento e la conseguente misurazione della produzione in termini di volume di rifiuto.

 ===================================================================================

Il nuovo tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES), in vigore dal 1° gennaio 2013, è disciplinato dall’art. 14 del D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito nella Legge n. 214 del 22 dicembre 2011.  
Con l’entrata in vigore del nuovo tributo, sono soppressi tutti i vigenti prelievi relativi alla gestione dei rifiuti urbani, sia di natura patrimoniale che tributaria, mentre rimane in vigore il tributo provinciale (addizionale) per funzioni, tutela, protezione ed igiene dell’ambiente come disciplinato dall’art. 19 del D.Lgs 504/1992 a favore dell’Amministrazione provinciale.



 

Ultima modifica: Mer, 14/12/2016 - 11:04